"Viveva collezionando “se” appassiti, affogando “forse” nella gola, e riempendosi gli occhi di “un giorno”.
Ma tutto quello che avrebbe dovuto fare era mettere da parte le sue incertezze e gettarsi a capofitto nella vita. E gli occhi avrebbe dovuto tenerli chiusi.
Le emozioni si vivono sulla pelle."

(via occhicolortempesta)

(via labottegadiamrita)